Comunicazione elettronica con i tribunali e le autorità

Di che cosa si tratta?

Il progetto Justitia 4.0, avviato dai tribunali della Confederazione e dalle autorità cantonali preposte all’esecuzione penale e giudiziaria, conduce la giustizia svizzera nel futuro digitale. Tra le altre cose, s’intende rendere obbligatorio per gli utenti professionali (tra cui gli avvocati) e le autorità coinvolte nei procedimenti lo scambio di scritti per via elettronica. Affinché tutte le parti coinvolte in procedimenti giudiziari possano scambiarsi dati per via elettronica con i tribunali, i ministeri pubblici e le autorità di esecuzione della giustizia, si prevede di allestire una piattaforma centrale che rispetti elevati requisiti di sicurezza. L'Ufficio federale di giustizia è responsabile dell'elaborazione delle pertinenti basi legali federali. 

Cos'è stato fatto finora?

  • In vista dell’introduzione dello scambio elettronico obbligatorio, il Consiglio federale intende testare sistemi di trasmissione alternativi. Il 23 ottobre 2019 ha approvato, e posto in vigore per il 1° dicembre 2019, la necessaria modifica dell’ordinanza sulla comunicazione per via elettronica nell’ambito di procedimenti civili e penali nonché di procedure d’esecuzione e fallimento (OCE-PCPE) (comunicato per i media).

Documentazione

Info complementari

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 23.10.2019

Contatto

Urs Paul Holenstein Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 463 53 36
Contatto