Temi

Coronavirus: settore della giustizia

Il Dipartimento federale di giustizia e polizia analizza le ripercussioni della crisi dovuta al corona virus sul settore della giustizia, in particolare per le udienze, i termini e il settore delle esecuzioni. Sta verificando attentamente eventuali misure e informerà quanto prima in merito a eventuali decisioni.

*

Coronavirus: assemblee generali

Le imprese che non intendono rinviare l’assemblea generale dovrebbero raccomandare agli azionisti di farsi rappresentare. Questo permette di ridurre il numero di partecipanti e di rispettare le prescrizioni della Confederazione.

Dossier: Revisione del diritto della società anonima

Diritto della società anonima

La revisione del diritto della società anonima prevede segnatamente il consolidamento dei diritti degli azionisti e prescrizioni più flessibili in materia di costituzione e capitale. Inoltre sono proposti valori di riferimento per la rappresentanza dei sessi nelle grandi società quotate in borsa.

Informazioni sulla situazione attuale relativa al coronavirus sono reperibili sul sito dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Dossier: Identità elettronica

Identità elettronica

Nel mondo digitale in futuro è previsto di identificare le persone grazie a un’identità elettronica personale riconosciuta dallo Stato. Ciò permetterà di agevolare l’accesso al commercio online e alle applicazioni del Governo elettronico.

Dossier: Vittime di misure coercitive a scopo assistenziale
Paul Senn, FFV, Kunstmuseum Bern, Dep. GKS. © GKS

Contributi di solidarietà

L’Ufficio federale di giustizia sta lavorando a pieni ritmi per sbrigare le domande per un contributo di solidarietà a favore di vittime di misure coercitive a scopi assistenziali. L’esame delle domande sarà concluso entro la fine del 2019.

Dossier: Parità salariale

Parità salariale

Il Consiglio federale ha posto in vigore al 1° luglio 2020 la modifica della legge sulla parità dei sessi tesa a migliorare l’applicazione della parità salariale. Le imprese che contano 100 o più collaboratori devono effettuare la prima analisi interna entro la fine di giugno 2021.