Obbligo di segnalazione se il bene di un minore è in pericolo

Modifica del Codice civile e di altri atti normativi

Di che cosa si tratta?

I minori maltrattati devono poter contare su una protezione rapida ed efficace. Con l’introduzione di un obbligo di segnalazione generale il Consiglio federale intende garantire che l’autorità di protezione dei minori possa disporre tempestivamente le misure necessarie per proteggere il minore. Gli specialisti che nell’esercizio della loro attività professionale sono regolarmente in contatto con minori saranno pertanto tenuti ad avvisare l’autorità di protezione dei minori se hanno un motivo fondato per ritenere che il bene del minore e il suo sviluppo potrebbero essere messi in pericolo. Uno specialista tenuto al segreto professionale non avrà il dovere, bensì il diritto di avvisare l’autorità di protezione dei minori.

Cos’è stato fatto finora?

  • Il 13 dicembre 2013 il Consiglio federale pone in consultazione una modifica del Codice civile e di altri atti normativi (comunicato per i media).
  • Il 15 aprile 2015 il Consiglio federale prende atto dei risultati della procedura di consultazione ed licenzia il messaggio concernente una modifica del Codice civile svizzero (comunicato per i media).
     
  • Deliberazioni parlamentari (15.033)
     
  • Il Consiglio federale fissa l'entrata in vigore della modifica del Codice civile al 1o gennaio 2019 (comunicato per i media).

Documentazione

Procedura di consultazione

Prese di posizione della procedura di consultazione

La pubblicazione elettronica dei risultati della procedura di consultazione avviene senza garanzia. Di carattere vincolante è solo un testo scritto su carta.

Testo sottoposto al referendum

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 27.06.2018

Contatto

Sonja Maire Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 46 39
Contatto