Matrimoni forzati

Parole chiave: Matrimonio forzato

Modifica del Codice civile, della legge federale sul diritto internazionale privato e della legge sull’unione domestica registrata, della legge federale sugli stranieri, della legge sull’asilo e del Codice penale

Di che cosa si tratta?

I matrimoni forzati violano gravemente il diritto all’autodeterminazione delle vittime. Lo Stato ha perciò l’obbligo di proteggere le persone vittime o minacciate di matrimonio forzato. Si prevede di migliorare tale protezione attraverso diverse misure legislative. In un secondo tempo sarà elaborata una strategia esaustiva per rafforzare la prevenzione e la protezione dai matrimoni forzati.

Cos’è stato fatto finora?

  • Il 14 novembre 2007 il Consiglio federale approva un rapporto sui matrimoni forzati (comunicato per i media).
  • Il 5 novembre 2008 il Consiglio federale pone in consultazione le misure legislative contro i matrimoni forzati (comunicato per i media).
  • Il 21 ottobre 2009 il Consiglio federale prende atto dei risultati della procedura di consultazione ed incarica il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di elaborare un messaggio (comunicato per i media).
  • Il 23 febbraio 2011, il Consiglio federale licenzia il messaggio concernente la legge federale sulle misure contro i matrimoni forzati (comunicato per i media).

Documentazione

Interventi parlamentari

  • 05.3477

    Postulato della Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale. Punibilità dei matrimoni forzati o di compiacenza

  • 06.3658

    Mozione Heberlein. Misure contro i matrimoni forzati e i matrimoni combinati

Testo sottoposto a referendum

Info complementari

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 27.03.2013

Contatto

Thomas Mayer Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 463 06 68
Contatto