Revisione del diritto del divorzio

Parole chiave: Stato civile

Riduzione del periodo di separazione

Di che cosa si tratta?

Il periodo di separazione di quattro anni, dopo il quale un coniuge può chiedere il divorzio contro il volere dell’altro, è considerato lungo e gravoso soprattutto nel caso di matrimoni incrinati da lungo tempo. La riduzione di tale periodo a due anni risponde a una necessità senza tuttavia spingere i coniugi a un divorzio troppo rapido e preso troppo alla leggera.

Cos’è stato fatto finora?

  • Il 20 marzo 2001 la consigliera nazionale Lili Nabholz ha presentato un’iniziativa parlamentare con cui chiede di ridurre a due anni il periodo di separazione di quattro anni dopo il quale un coniuge può chiedere il divorzio.
  • Dopo che il 16 settembre 2002 il Consiglio nazionale ha dato seguito all’iniziativa parlamentare, la Commissione degli affari giuridici ha elaborato un progetto e un rapporto.
  • Nel suo parere del 2 luglio 2003 il Consiglio federale non si oppone alla revisione proposta (comunicato per i media).
     
  • Deliberazioni parlamentari (01.408)
    Documento in tedesco
    Documento in francese
     
  • L'8 aprile 2004 scade inutilizzato il termine di referendum. 
  • La modifica di legge entra in vigore il 1o giugno 2004 (comunicato per i media).

Documentazione

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 27.12.2004

Contatto

Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 41 82
Contatto