Diritto del divorzio

Parole chiave: Stato civile

Modifica del Codice civile svizzero (stato civile, matrimonio, divorzio, diritto di filiazione, obbligo di assistenza fra parenti, asili di famiglia, tutela, mediazione matrimoniale)

Di che cosa si tratta?

Il nuovo diritto del divorzio contiene importanti novità e tiene conto dei cambiamenti sociali intervenuti. E' nuovo il fatto che sia le condizioni quanto le conseguenze del divorzio sono regolate senza prendere in considerazione l'eventuale colpa dei coniugi. Il nuovo diritto permette il divorzio su richiesta comune dei coniugi. Esso permette inoltre a ciascuno dei coniugi di chiedere il divorzio dopo quattro anni di separazione. In casi particolari, cioè quando un coniuge, per motivi gravi non imputabili a lui, non può ragionevolmente continuare l'unione coniugale, il tribunale può pronunciare il divorzio anche prima. L'obbligo di versare un contributo di mantenimento non dipende più da una eventuale colpa, ma da altri criteri oggettivi quali la ripartizione dei compiti durante il matrimonio, il reddito e il patrimonio. Per la previdenza professionale vale la regola che un coniuge ha diritto alla metà della prestazione d'uscita dell'altro indipendentemente dal loro regime matrimoniale e dal motivo del divorzio. È inoltre obiettivo della nuova regolamentazione tutelare al meglio il bene del figlio. Tanto i genitori divorziati quanto quelli non coniugati hanno la possibilità di esercitare congiuntamente, a determinate condizioni, la cura parentale.

Cos’è stato fatto finora?

Documentazione

Testo sottoposto al referendum

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 20.09.2001

Contatto

Hermann Schmid Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 40 87
Contatto