Panoramiche

Elenco degli sviluppi notificati

I documenti seguenti elencano in ordine cronologico gli atti normativi dell’UE notificati alla Svizzera come sviluppi dopo la firma dell’accordo di associazione (26 ottobre 2004).

Panoramica delle procedure di attuazione degli sviluppi

Di norma il recepimento degli sviluppi degli acquis di Schengen e di Dublino/Eurodac non presuppone l’approvazione del Parlamento e né la trasposizione nel diritto svizzero. La seguente panoramica illustra gli sviluppi il cui recepimento rientra nelle competenze del Parlamento e/o che devono essere trasposti nella legislazione federale.

Elenco delle domande di pronuncia pregiudiziale notificate

Secondo l’articolo 267 de Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE), la Corte di giustizia dell’UE si pronuncia in via pregiudiziale su questioni inerenti all’interpretazione o alla validità del diritto comunitario. Una procedura di pronuncia pregiudiziale è avviata da una controversia in uno Stato membro in cui è sollevata una questione interpretativa su una norma comunitaria. La competente giurisdizione nazionale può – o deve, se si tratta di un’autorità giudiziaria di ultima istanza – sospendere la procedura nazionale e sollevare la questione pregiudiziale dinanzi alla Corte di giustizia, la cui decisione è vincolante per tutte le autorità coinvolte nella controversia iniziale.

Nel quadro di un rinvio pregiudiziale concernente l’interpretazione delle disposizioni degli acquis di Schengen o Dublino, la Svizzera ha il diritto di presentare alla Corte di giustizia memorie o osservazioni scritte (art. 8 cpv. 2 dell’accordo di associazione a Schengen; art. 5 cpv. 2 dell’accordo di associazione a Dublino). Le corrispondenti domande presentate alla Corte di giustizia sono pertanto notificate alla Svizzera.

Il seguente elenco riassume lo stato attuale dei procedimenti di rinvio pregiudiziale il cui oggetto rientra nel campo d’applicazione dei due accordi di associazione.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 28.03.2019