Attualità


<
>
*
In carica da 100 giorni: le priorità politiche del consigliere federale Beat Jans

«Zämme goht’s besser» (insieme è meglio). Ecco il principio che guida Beat Jans nella sua carica di consigliere federale. Il 2 aprile 2024 il Capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha presentato ai media le sue priorità politiche: ridurre le pendenze nel settore dell’asilo, integrare meglio i rifugiati nel mercato del lavoro e combattere la criminalità organizzata, la violenza domestica e la discriminazione salariale.

*
Beat Jans visita il centro federale d’asilo di Boudry

Il 20 marzo 2024, il consigliere federale Beat Jans ha visitato il centro federale d’asilo (CFA) di Boudry dove ha incontrato alcuni rappresentanti del Cantone di Neuchâtel, del Comune di Boudry e delle organizzazioni della società civile allo scopo di farsi un quadro della situazione in loco.

*
Il consigliere federale Beat Jans annuncia misure volte a sgravare il sistema d’asilo

Il 20 febbraio 2024 il consigliere federale Beat Jans ha visitato il centro federale d’asilo (CFA) di Chiasso. Il Capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha incontrato rappresentanti del Canton Ticino e dei Comuni di ubicazione dei centri con cui ha discusso la situazione attuale, prospettando ulteriori misure concrete per migliorarla.

Il consigliere federale Beat Jans incontra la ministra austriaca Susanne Raab a Berna

In occasione di un incontro di lavoro svoltosi il 6 febbraio 2024 a Berna, il consigliere federale Beat Jans e la ministra federale austriaca Susanne Raab hanno discusso di migrazione e integrazione. I due ministri hanno riaffermato la volontà di portare avanti la stretta cooperazione tra la Svizzera e l’Austria, che si trovano ad affrontare sfide analoghe in particolare nella migrazione.

Il DFGP su X

Comunicati stampa

Discorsi

Interviste

Rettifiche



Temi


Immagine illustrativa: Violenza domestica

Lotta alla violenza domestica e sessuale

La lotta alla violenza domestica e sessuale è una priorità del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP). Insieme al Dipartimento federale dell’interno (DFI), ai Cantoni e ad altri partner e organizzazioni nonché a città e Comuni, il DFGP elabora diverse misure contro la violenza domestica e sessuale.

*

Guerra in Ucraina: la Svizzera accoglie i profughi

Dallo scoppio della guerra, i profughi ucraini cercano rifugio in Europa occidentale. La Svizzera si mostra solidale e ha attivato per la prima volta lo statuto S, per offrire una protezione rapida e semplice alle persone provenienti dall'Ucraina. Esse ottengono un diritto di soggiorno senza dover percorrere una procedura d'asilo ordinaria.

Staatliche E-ID

Ie statale

Il nuovo mezzo di identificazione elettronico (Id-e) intende permettere ai titolari di identificarsi nel mondo virtuale in modo semplice, sicuro e veloce. Nella seduta del 22 novembre 2023, il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente la pertinente legge federale. In base alla normativa proposta, l’Id-e sarà emesso dalla Confederazione e garantirà la massima protezione possibile dei dati personali.



Il DFGP


*

Il DFGP - al servizio della sicurezza

L’attività del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) comprende un ampio ventaglio di argomenti. Sono di sua competenza talune tematiche di politica sociale, quali la convivenza tra cittadini svizzeri e stranieri, le questioni riguardanti l’asilo, la sicurezza interna o la lotta contro la criminalità. Rientrano altresì nel suo campo di attività il settore dello stato civile, le questioni in materia di cittadinanza, la vigilanza sul gioco d’azzardo nonché la preparazione delle basi giuridiche e degli strumenti necessari alla collaborazione internazionale in materia di giustizia e polizia.

Beat Jans

Beat Jans

Il 14 dicembre 2023 l’Assemblea federale plenaria ha eletto Beat Jans in Consiglio federale. Dal 1° gennaio 2024 è a capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

https://www.bj.admin.ch/content/ejpd/it/home.html