<
>
Consiglio federale e Parlamento favorevoli all’identificazione elettronica regolamentata dallo Stato (Ie)

Il 7 marzo 2021 il Popolo svizzero è chiamato a esprimersi in merito alla legge federale sui servizi d’identificazione elettronica (legge sull’Ie). La legge istituisce le basi per un’identità elettronica riconosciuta dalla Confederazione e disciplina le modalità per l’identificazione univoca, sicura e semplice. Contro la legge è stato lanciato il referendum.

La Svizzera e il Gambia firmano due accordi di cooperazione in materia di migrazione e di aviazione civile

Il 12 gennaio 2021, in occasione della visita ufficiale a Berna di una delegazione della Repubblica della Gambia guidata dalla vicepresidente, Sua Eccellenza Dr. Isatour Touray, il consigliere federale Ignazio Cassis, in veste di vicepresidente del Consiglio federale, e la consigliera federale Karin Keller Sutter hanno firmato due accordi di cooperazione, rispettivamente in materia di aviazione civile e di migrazione. L’accordo in materia di migrazione permette alla Svizzera e al Gambia di intensificare i loro sforzi per contrastare la migrazione irregolare.

Photo en noir et blanc : Une femme plus âgée et une jeune femme lançant des bulletins de vote dans deux urnes
50 anni di suffragio femminile

Il 7 febbraio 1971, gli aventi diritto di voto, all’epoca ancora esclusivamente uomini, decisero di introdurre il suffragio femminile a livello federale. Quest’anno si celebra il cinquantesimo anniversario della parità politica delle donne. Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) partecipa attivamente all’organizzazione di diverse manifestazioni volte a commemorare questo evento fondamentale in termini politici e istituzionali. Un ruolo centrale svolgerà la cerimonia ufficiale del 2 settembre 2021 nel Palazzo del Parlamento a Berna.

La Svizzera approfondisce la cooperazione di polizia con il Regno Unito

La Svizzera intensifica la cooperazione bilaterale di polizia con il Regno Unito nella lotta contro la criminalità e il terrorismo. Il 15 dicembre 2020, in occasione di una videoconferenza, la consigliera federale Karin Keller-Sutter, capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), ha firmato insieme a James Brokenshire, Minister of State for Security, il corrispondente accordo bilaterale. Quest’ultimo è teso a rafforzare la sicurezza interna di entrambi i Paesi.

Adozioni dallo Sri Lanka: il Consiglio federale deplora le mancanze delle autorità svizzere

Il Consiglio federale riconosce le mancanze delle autorità svizzere e deplora il fatto che le adozioni dallo Sri Lanka non siano state bloccate fino agli anni Novanta, nonostante i talora gravi indizi di irregolarità. Il Consiglio federale ne ha preso atto nella seduta dell’11 dicembre 2020, sottolineando la necessità di sostenere maggiormente le persone che sono state adottate in Svizzera all’epoca nella ricerca delle loro origini. Inoltre, riesaminerà in modo critico la prassi attuale in materia di adozione.

Fenotipizzazione: il Consiglio federale intende rendere utilizzabili nuovi metodi per le indagini

In futuro, la cosiddetta fenotipizzazione consentirà alle autorità di perseguimento penale di estrapolare più informazioni da una traccia di DNA per concentrare meglio e più rapidamente le indagini. Nella seduta del 4 dicembre 2020, il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente la modifica della legge sui profili del DNA destinato al Parlamento. Una traccia biologica potrà essere analizzata al fine di evincere, oltre al sesso, anche altre caratteristiche fisiche visibili di una persona, come ad esempio il colore dei capelli e degli occhi. In questo modo il Consiglio federale intende mettere a disposizione nuovi metodi per indagare su crimini e incrementare la sicurezza della popolazione. La modifica di legge semplifica inoltre i termini di cancellazione dei profili del DNA e disciplina in modo esplicito la ricerca dei legami di parentela.

I valori di riferimento per la rappresentanza dei sessi e le regole di trasparenza per il settore delle materie prime entrano in vigore a inizio 2021

In futuro le grandi imprese quotate in borsa dovranno eleggere più donne nella direzione e nel consiglio d’amministrazione. Nella seduta dell’11 settembre 2020, il Consiglio federale ha posto in vigore per il 1° gennaio 2021 le pertinenti dispo-sizioni sui valori di riferimento per la rappresentanza dei sessi. Dalla medesima data, alle aziende attive nella produzione di materie prime si applicheranno di-sposizioni in materia di trasparenza più severe.

Comunicati stampa

Tutti

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Temi attuali

Immagine illustrativa: Identità elettronica

Identità elettronica: legge sull'Ie

Molte operazioni e transazioni si svolgono oggi in Internet. È perciò importante poter dimostrare in modo sicuro la propria identità anche online. La legge adottata da Consiglio federale e Parlamento getta le basi per un'identità elettronica semplice, sicura e riconosciuta dalla Confederazione. Contro la legge è stato lanciato il referendum; la votazione avrà luogo il 7 marzo 2021.

*

Iniziativa popolare "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso"

L’iniziativa popolare "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso" chiede che nessuno in Svizzera possa dissimulare il proprio viso negli spazi pubblici. Sono previste eccezioni soltanto in determinate situazioni, ad esempio se occorre indossare una mascherina igienica per motivi inerenti alla salute. Consiglio federale e Parlamento respingono l’iniziativa. Propongono un controprogetto indiretto secondo cui le persone devono mostrare il proprio viso alle autorità se necessario a fini identificativi. Il controprogetto, che prevede anche misure volte a rafforzare i diritti delle donne, costituisce una soluzione più mirata ai problemi che la dissimulazione del viso potrebbe generare. La votazione si svolgerà il 7 marzo 2021.

Capo del dipartimento

Ritratto della consigliera federale Karin Keller-Sutter

La consigliera federale Karin Keller-Sutter

Il 5 dicembre 2018 l’Assemblea federale plenaria ha eletto Karin Keller-Sutter in Consiglio federale. Dal 1° gennaio 2019 è a capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

Foto autografata

Discorsi e interviste

Tutti
https://www.bj.admin.ch/content/ejpd/it/home.html