Identità elettronica: legge sull'Ie

Per acquistare merci o servizi su Internet è di norma necessario dimostrare la propria identità. Per farlo sono previste oggi diverse procedure, spesso comprendenti un profilo utente e una password. Nessuna di queste procedure è tuttavia disciplinata da una legge o può contare sul fatto che la Confederazione ne garantisca la sicurezza e l'affidabilità. Consiglio federale e Parlamento hanno perciò elaborato una legge che disciplina l'identità elettronica riconosciuta dalla Confederazione, la cosiddetta Ie. Contro la legge è stato lanciato il referendum; la votazione si svolgerà il 7 marzo 2021.

La nuova legge stabilisce le modalità con cui le persone possono essere identificate con certezza in Internet mediante un'identità elettronica (Ie). Grazie a tale identificazione possono acquistare merci e servizi online in modo semplice e sicuro. È ad esempio possibile aprire un conto bancario o richiedere un documento ufficiale.

L'Ie non è obbligatoria. Per ottenerla occorre richiederla a uno dei fornitori riconosciuti dalla Confederazione. Il fornitore inoltra la domanda alla Confederazione, affinché questa verifichi l'identità del richiedente e dia il nullaosta per il rilascio dell'Ie.

La realizzazione concreta dell'Ie è delegata ai fornitori, vale a dire ad aziende, Cantoni o Comuni, su cui la Confederazione esercita un controllo costante.

Come ogni procedura di identificazione, il rilascio e l'utilizzo dell'Ie possono chiamare in causa dati sensibili. La nuova legge prevede pertanto disposizioni particolarmente severe a tutela dei dati personali.

Parere del Consiglio federale e del Parlamento

Il Consiglio federale e il Parlamento sono favorevoli alla nuova legge per le ragioni seguenti:

Per queste ragioni, il Consiglio federale e il Parlamento raccomandano di votare Sì alla legge federale sui servizi d’identificazione elettronica.

Info complementari

Documentazione



Comunicati

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Ultima modifica 04.11.2020

Inizio pagina