L’alto commissario delle Nazione Unite per i rifugiati Filippo Grandi in visita a Berna

Berna, 03.04.2023 - Il 3 aprile 2023 il presidente della Confederazione Alain Berset e la consigliera federale Elisabeth Baume-Schneider hanno accolto a Berna l’alto commissario delle Nazione Unite per i rifugiati Filippo Grandi. Entrambi i colloqui si sono incentrati sulla cooperazione tra la Svizzera e l’Ufficio dell’alto commissario a Ginevra (ACNUR). L’alto commissario Grandi ha inoltre incontrato a Berna la direttrice della DSC Patricia Danzi nonché rappresentanti delle organizzazioni dei rifugiati in Svizzera, parlamentari e giornalisti.

La consigliera Baume-Schneider, capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), ha ricevuto per la prima volta in visita di lavoro l'alto commissario Grandi. Il colloquio si è concentrato sull'attuale situazione migratoria e sulla situazione dei rifugiati provenienti dall'Ucraina.

Si è discusso anche del programma di reinsediamento dell'ACNUR. Lo scorso autunno, su richiesta dei Cantoni, il DFGP aveva sospeso l'accoglienza di rifugiati nel quadro di tale programma a causa del numero elevato di persone in cerca di protezione in Svizzera. La consigliera federale ha assicurato all'alto commissario che il reinsediamento dei rifugiati particolarmente bisognosi di protezione sarà ripreso non appena la situazione nei Cantoni lo consentirà.

Incontro con il presidente della Confederazione

Durante lo scambio dell'alto commissario con il presidente della Confederazione Berset, entrambe le parti hanno sottolineato l'eccellente cooperazione tra la Svizzera e l'ACNUR. ll presidente della Confederazione ha evidenziato l'impegno della Svizzera quale Stato ospite delle organizzazioni ONU nella Ginevra internazionale, nell'ambito dell'accoglienza dei rifugiati e della politica migratoria globale. Ha in particolare rilevato la necessità di affrontare le cause della fuga a livello mondiale.

A questo proposito, sono state discusse le priorità della Svizzera in seno al Consiglio di sicurezza dell'ONU, che nel loro complesso perseguono tale obiettivo. Vi rientrano la promozione di una pace durevole, la protezione della popolazione civile nei conflitti armati e la lotta alle conseguenze del cambiamento climatico sulla sicurezza e sull'efficienza del Consiglio. Entrambe le parti hanno sottolineato che intendono intensificare la cooperazione tra la Svizzera e l'ACNUR sulla base di queste priorità condivise.

Forum globale sui rifugiati a dicembre a Ginevra

In occasione dell'incontro tra l'alto commissario e la direttrice della DSC Danzi si è discusso della cooperazione in diversi contesti critici (Ucraina, Afghanistan, Siria/Turchia, Corno d'Africa), nonché della preparazione del Forum globale sui rifugiati, che si terrà per la seconda volta a Ginevra nel dicembre 2023. La Svizzera e l'ACNUR ospiteranno la manifestazione.

Nel 2022 la Svizzera ha sostenuto l'Alto Commissariato con un contributo di 58 milioni di franchi svizzeri; un aumento del 40 per cento rispetto all'anno precedente a causa dell'aumento dei bisogni legato alle crisi e ai conflitti sopra citati.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione SG-DFGP, T +41 58 462 18 18, info@gs-ejpd.admin.ch

Comunicazione SD-DFI, T +41 58 462 85 79, media@gs-edi.admin.ch

Comunicazione DFAE, T +41 58 460 55 55, kommunikation@eda.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

Ultima modifica 06.06.2024

Inizio pagina

https://www.egris.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/mm.msg-id-94093.html