Tre candidature per la successione della giudice svizzera alla Corte EDU

Nella seduta del 13 dicembre 2019, il Consiglio federale ha scelto tre candidati da proporre al Parlamento europeo per la successione di Helen Keller, giudice svizzera presso la Corte europea dei diritti dell’uomo (Corte EDU) a Strasburgo. Si tratta di Marianne Ryter, presidente del Tribunale amministrativo federale, Nicolas von Werdt, giudice presso il Tribunale federale, e Andreas Zünd, giudice presso il Tribunale federale.

Il 3 ottobre 2020 termina il mandato di Helen Keller, la giudice svizzera che siede attualmente nella Corte EDU. È previsto che l’Assemblea parlamentare sceglierà a giugno 2020 a scrutinio segreto il successore di Helen Keller dall’elenco di tre nomi che il Consiglio federale è tenuto a sottoporre al Consiglio d’Europa entro il 20 febbraio 2020.

La Corte EDU controlla il rispetto della Convenzione europea dei diritti dell’uomo (CEDU) da parte degli Stati membri e decide in merito ai ricorsi per violazione della Convenzione. È composta da un giudice per ognuno dei 47 Stati membri. Il mandato è di nove anni senza possibilità di rielezione e termina in ogni caso nel momento in cui il giudice compie 70 anni.

Ultima modifica 13.12.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale di giustizia
Alain Chablais
Bundesrain 20
CH-3003 Berna
T +41 58 467 62 86
F +41 58 462 78 79

Stampare contatto

https://www.bj.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/news/2019/2019-12-130.html