Il Consiglio federale favorevole alla riduzione dei giudici federali

Berna, 17.03.2006. Il Consiglio federale ritiene che in futuro il Tribunale federale dovrà essere composto soltanto da 36 giudici ordinari. Stima infatti che la revisione totale dell’organizzazione giudiziaria federale consentirà uno sgravio maggiore rispetto a quello previsto dalla Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati, secondo la quale sarebbe stato possibile operare una riduzione del numero di giudici dall’attuale 41 a 38. Questo è il parere del Consiglio federale pubblicato venerdì.

Secondo la legge sul Tribunale federale, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2007, il Tribunale federale è composto da 35 - 45 giudici ordinari. Il numero esatto di giudici è fissato mediante ordinanza dall’Assemblea federale. In base alle stime della media dei casi per giudice e al calo della mole di lavoro risultante dalla nuova organizzazione giudiziaria, la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati aveva deciso di ridurre il numero dei giudici a 38.

Nel suo parere sul rapporto e sul disegno di ordinanza della Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati, il Consiglio federale concorda con le proposte e le previsioni della Commissione. Ritiene tuttavia che nel valutare il potenziale di sgravio, quest’ultima non abbia considerato nella giusta misura due elementi determinanti: la soppressione dei processi diretti e l’aumento dei valori litigiosi minimi. Per questo motivo il numero dei giudici può essere ridotto ulteriormente a 36 senza compromettere la qualità della giurisprudenza.

Ultima modifica 17.03.2006

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale di giustizia
Esther Tophinke
Bundesrain 20
CH-3003 Berna
T +41 58 462 41 36
F +41 58 462 78 79

Stampare contatto

https://www.e-doc.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/news/2006/2006-03-172.html