Ufficio federale di polizia

Bilancio a un anno dall’introduzione del modulo di segnalazione sul turismo pedofilo

Comunicati, fedpol, 29.09.2009

Berna. Circa un anno fa l’Ufficio federale di polizia (fedpol) e il servizio specializzato ECPAT Switzerland della Fondazione svizzera per la protezione dell’infanzia hanno creato insieme il modulo sul turismo pedofilo. Finora all’indirizzo www.stop-childsextourism.ch sono pervenute circa una decina di segnalazioni.

La maggior parte delle segnalazioni riguardano la Cambogia, la Thailandia, il Belgio, l’Indonesia e l’Egitto. Il modulo è stato messo a disposizione su Internet nel settembre 2008 e le esperienze maturate finora sono da considerarsi positive. Gli autori delle segnalazioni hanno trasmesso informazioni chiare e di buona qualità.

Il modulo di segnalazione sul turismo pedofilo è a disposizione di coloro che vogliono segnalare alle autorità svizzere di perseguimento penale dei fatti osservati all’estero riguardanti lo sfruttamento sessuale di bambini. Il modulo è tuttavia destinato soprattutto ai collaboratori di agenzie di viaggio e ai loro clienti.

fedpol raccoglie le segnalazioni pervenute, le seleziona e le sottopone a una prima analisi. In seguito la Polizia giudiziaria federale (PGF) trasmette alle competenti polizie comunali, cantonali o di altri Paesi le informazioni ritenute fondate e utili.

Mettendo a disposizione questo modulo di segnalazione la Svizzera ha assunto un ruolo guida a livello mondiale.

Contatto / informazioni
Comunicazione e media fedpol, T +41 58 463 13 10, Contatto