Ufficio federale di giustizia

Minori rapiti: prevalgono le richieste di ritorno presentate dalla Svizzera

Statistica 2007 dell'Autorità centrale svizzera

Comunicati, UFG, 04.02.2008

Berna.Nel 2007 l'Autorità centrale in materia di rapimento internazionale di minori dell'Ufficio federale di giustizia (UFG) ha trattato complessivamente 192 casi, 97 dei quali risalenti all’anno precedente. Su 95 nuove domande, 66 riguardavano la richiesta di ritorno di minori, 29 l’esercizio del diritto di visita. La Svizzera ha presentato molte più richieste di quanto non ne abbia ricevute.

Come negli anni precedenti, anche nel 2007 le richieste presentate dall’Autorità centrale svizzera sono state decisamente più numerose di quelle pervenute dall’estero, e per le richieste di ritorno il rapporto è di tre a uno. L’anno scorso l’Autorità centrale ha trasmesso richieste soprattutto a Francia (10), Italia (9), Germania (6), Portogallo (5) e Gran Bretagna (5), mentre le domande pervenute alla Svizzera provenivano principalmente da Germania (11), Italia (6) Francia (3) e Portogallo (2).

Nella maggior parte dei casi, minori rapiti dalla madre

Anche l’anno scorso la maggior parte dei minori è stata rapita dalla madre (74 % dei casi). Per quanto concerne il diritto di visita negato, la quota delle madri era ancora maggiore (86 % dei casi). Le richieste di ritorno e di visita hanno interessato 127 minori, la cui età media era di circa sei anni.

La maggior parte dei casi risolti mediante la Convenzione dell’Aia

Oltre alla Svizzera, altri 73 Paesi hanno aderito alla Convenzione dell'Aia sul rapimento di minori e alla Convenzione europea sull’affidamento.

La maggior parte delle richieste di ritorno e di visita si fondano sulla Convenzione dell’Aia sul rapimento di minori, mentre in meno di cinque casi all’anno ci si appella alla Convenzione europea sull’affidamento. Entrambe le convenzioni perseguono il medesimo scopo: tutelano l’affidamento violato con un rapimento e garantiscono l’esercizio del diritto di visita. Inoltre esplicano un considerevole effetto preventivo. La cittadinanza dei genitori e dei minori non è determinante per l’applicazione di queste due convenzioni.


Richieste presentate dalla Svizzera:

 

2007

2006

2005

2004

2003

2002

2001

Richieste di ritorno

49

42

36

37

42

29

30

Richieste di esercizio del diritto di visita

18

14

18

9

10

17

13

Totale nuovi casi

67

56

54

46

52

46

43

 
Richieste ricevute dalla Svizzera:

 

2007

2006

2005

2004

2003

2002

2001

Richieste di ritorno

17

19

24

12

18

15

27

Richieste di esercizio del diritto di visita

11

11

5

6

9

7

8

Totale nuovi casi

28

30

29

18

27

22

35

 

Contatto / informazioni
David Urwyler, Ufficio federale di giustizia, T +41 31 323 41 32 , Contatto