Impiego dell'esercito in servizio d'appoggio per gli incontri annuali del World Economic Forum 2007, 2008 e 2009 di Davos

Comunicati, DFGP, 31.05.2006

Berna. Il Consiglio federale ha approvato in data odierna il messaggio sull'impiego dell'esercito in servizio d'appoggio a favore del Cantone dei Grigioni nell'ambito delle misure di sicurezza per gli incontri annuali del World Economic Forum (WEF) 2007–2009 di Davos e di altre misure di sicurezza.

Da anni, mediante un impiego dell'esercito in servizio d'appoggio, la Confederazione sostiene con personale e materiale il Cantone dei Grigioni, responsabile della sicurezza della manifestazione.

Nel 2007, 2008 e 2009, nel quadro di un impiego sussidiario di sicurezza, l'esercito assisterà il Cantone dei Grigioni principalmente con prestazioni nel settore della protezione di opere e di persone, della salvaguardia della sovranità sullo spazio aereo e della sicurezza dello spazio aereo nonché mediante un appoggio logistico, segnatamente nel settore del servizio sanitario coordinato (SSC). A tale scopo potrà essere impiegato ogni anno un effettivo massimo di 5000 militari. Nel quadro dell'ottimizzazione e dell'adeguamento ordinari dei dispositivi di sicurezza, l'esercito e la polizia ricercheranno costantemente potenziali di risparmio nell'ambito dell'appoggio militare. Conformemente alla legge militare, l'impiego dell'esercito in servizio d'appoggio dovrà essere approvato dall'Assemblea federale. Rispetto al servizio d'istruzione o di volo ordinario, l'impiego dell'esercito genererà spese supplementari annue di circa 2 milioni di franchi che potranno presumibilmente essere coperte nel quadro dei crediti stanziati.

Inoltre, la Confederazione invita i Cantoni a mettere a disposizione del Governo grigionese le forze di polizia necessarie. Il gruppo di lavoro «Collaborazione intercantonale di polizia in caso di eventi straordinari» della Conferenza dei direttori cantonali di giustizia e polizia procederà, su proposta del gruppo «Operazioni» della Conferenza dei comandanti delle polizie cantonali della Svizzera, alla ripartizione delle forze di polizia tra i concordati, i Cantoni e le città.

Il WEF, incontro annuale di carattere privato, è stato definito «evento straordinario» in virtù della sua rilevanza e dei suoi effetti sugli interessi internazionali della Svizzera. Pertanto, nel quadro di un modello di finanziamento articolato su tre livelli, la Confederazione, come sinora, parteciperà con 3 milioni di franchi alle spese del Cantone dei Grigioni per le misure di sicurezza. Tale modello prevede che la quota della Confederazione al limite delle spese raggiunga i 3 milioni di franchi l'anno al massimo. In caso di superamento del limite delle spese la Confederazione mette a disposizione ulteriori risorse per un importo globale complessivo di 1,5 milioni di franchi per i tre incontri annuali dal 2007 al 2009.

Per ev. informazioni concernenti il servizio d'appoggio dell'esercito:
Sig. Martin Bühler
Informazione DDPS
031 324 50 86

Per ev. informazioni concernenti l'impiego di polizia intercantonale:
Sig. Guido Balmer
Ufficio stampa fedpol, DFGP
031 324 13 91

Per ev. informazioni concernenti il finanziamento del WEF:
Sig. Thomas Zimmermann
Segretariato di Stato dell'economia (seco), DFE
031 322 23 01