Ufficio federale di giustizia

Disposta l'estradizione di Achraf in Spagna

Comunicati, UFG, 28.01.2005

Berna, 28.01.2005. L'Ufficio federale di giustizia (UFG) ha disposto l'estradizione di Mohammed Achraf in Spagna. Achraf può impugnare la decisione d'estradizione dell'UFG inoltrando ricorso al Tribunale federale entro 30 giorni.

Il 21 ottobre 2004 Mohammed Achraf, allora detenuto presso il carcere dell'aeroporto di Zurigo in vista del rinvio forzato, era stato arrestato in vista dell'estradizione sulla base di un mandato di ricerca internazionale spiccato dall'Interpol di Madrid. Come si evince dalla domanda formale di estradizione, le autorità spagnole accusano Achraf di essere tra i capi di una formazione radicale islamica e di aver pianificato, con altre persone, un attentato dinamitardo a un tribunale madrileno.

Dal 22 ottobre 2004 Achraf si trova inoltre in carcerazione preventiva in relazione a un procedimento penale aperto dal Ministero pubblico della Confederazione (MPC), in quanto è sospettato di aver compiuto tali atti preparatori in Svizzera. D'intesa con il MPC, l'UFG è giunto alla conclusione che, allo stato attuale delle indagini, sia opportuno dare la precedenza all'estradizione e, quindi, al procedimento penale spagnolo, così da poter valutare accuratamente gli elementi a carico di Achraf e processarlo in Spagna unitamente agli altri coimputati. Tale modo di procedere è conforme alla prassi e alla giurisprudenza.

Contatto / informazioni
Folco Galli, Ufficio federale di giustizia, T +41 31 322 77 88, Contatto