Copertura più alta per i danni causati dagli elementi naturali

Comunicati, DFGP, 01.12.1999

Mercoledì il Consiglio federale ha licenziato una modifica dell'ordinanza concernente l'assicurazione contro i danni causati dagli elementi naturali, aumentando così la somma versata a titolo di garanzia.

Le limitazioni della garanzia sono aumentate a 25 milioni di franchi per ogni stipulante rispettivamente a 250 milioni di franchi per ogni sinistro. Le nuove limitazioni sono valide dal 1° gennaio 2000 e non comporteranno rialzi dei premi, al contrario, nel settore dei beni mobili è addirittura atteso, a partire dal 2001, un premio più basso in ragione della creazione di nuove cerchie di solidarietà.

A livello planetario si registra un aumento delle catastrofi causate da eventi meteorologici. Anche la Svizzera ha dovuto far fronte nel 1999 a gravi eventi meteorologici. Solo i danni a edifici e beni mobili ammontano a circa 600 milioni di franchi. A seconda dell'ordinamento cantonale i danni sono sostenuti sia dalle assicurazioni cantonali sia dagli istituti d'assicurazione privati.

Sono considerati danni causati dagli elementi naturali i danni dovuti alle forze della natura, ossia piene, inondazioni, uragani, grandine, valanghe, pressione della neve, frane, caduta di sassi, scoscendimenti. L'ordinanza fissa anche l'estensione della copertura assicurativa degli assicuratori privati (limitazione della garanzia) che ammontava sino a d'ora a 10 milioni di franchi per ogni stipulante e a 150 milioni di franchi per ogni sinistro.

Berna, 1° dicembre 1999

Contatto / informazioni
Servizio d'informazione DFGP, T +41 58 462 18 18, Contatto