Corte penale internazionale (CPI)

Ratifica dello Statuto di Roma della Corte penale internazionale, legge federale sulla cooperazione con la Corte penale internazionale (CPI) e revisione del diritto penale (reati contro l'amministrazione della giustizia commessi davanti a tribunali internazionali)

Misure complementari in materia di diritto penale per l’attuazione dello Statuto di Roma della CPI

Ritorno alla pagina «Progetti di legislazione conclusi»
Di che cosa si tratta?

Il 17 luglio 1998 una Conferenza diplomatica tenutasi a Roma ha adottato lo "Statuto di Roma" mediante il quale è stata istituita una Corte penale internazionale (CPI) permanente con sede all'Aia. LA CPI è competente per giudicare e perseguire il genocidio, i crimini contro l'umanità e i crimini di guerra. Esercita la proprie funzioni soltanto qualora le autorità nazionali competenti non intendano o non siano in grado di perseguire tali reati.

Tenuto conto della sua tradizione umanitaria e del suo ruolo di Stato depositario delle Convenzioni di Ginevra, la Svizzera ha fornito un contributo notevole nell'ambito dei lavori volti a creare una Corte penale internazionale forte e indipendente. La Svizzera ha ratificato lo Statuto di Roma della CPI nel 2001, attuando le modifiche di legge immediatamente necessarie (cooperazione con la CPI). La seconda tappa della revisione ha lo scopo di conformare completamente allo Statuto di Roma il diritto penale materiale.

Cos’è stato fatto finora?
  • Il 5 giugno 2000, il Dipartimento federale degli affari esteri apre una procedura di consultazione i merito alla ratifica dello Statuto di Roma della Corte penale internazionale (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 15 novembre 2000, il Consiglio federale licenzia il messaggio relativo alla ratifica dello Statuto di Roma della Corte penale internazionale (comunicato per i media comunicato per i media).
     
  • Deliberazioni parlamentari Deliberazioni parlamentari (00.090)
      
  • Il 12 ottobre 2001, ratifica lo Statuto di Roma della Corte penale internazionale (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il Consiglio federale fissa al 1° luglio 2002 l'entrata in vigore della legge federale sulla cooperazione con la Corte penale internazionale (comunicato per i media comunicato per i media).

*

  • Il 17 agosto 2005, il Consiglio federale invia in consultazione le misure complementari in materia di diritto penale per l’attuazione dello Statuto di Roma della Corte penale internazionale (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 28 febbraio 2007 il Consiglio prende atto dei risultati della consultazione ed incarica il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di elaborare un messaggio (comunicato per i media comunicato per i media).
  • Il 23 aprile 2008 il Consiglio federale licenzia il messaggio e le modifiche necessarie del Codice penale e del Codice penale militare (comunicato per i media comunicato per i media).
     
  • Deliberazioni parlamentari Deliberazioni parlamentari (08.034)
     
  • Il Consiglio federale fissa l’entrata in vigore della modifiche di legge al 1° gennaio 2011 (comunicato per i media comunicato per i media).

Documentazione

Procedura di consultazione sulle misure complementari
in materia di diritto penale per l’attuazione dello Statuto di Roma della Corte penale internazionale
Contatto / informazioni
Andrea Candrian, Ufficio federale di giustizia, T +41 31 322 97 92, Contatto