Dipartimento federale di giustizia e polizia

Rafforzata la collaborazione con la Francia

Il Consiglio federale licenzia il messaggio concernente l'Accordo addizionale sull'estradizione

Comunicati, DFGP, 19.09.2003

Berna, 19.09.2003. Oggi il Consiglio federale ha licenziato il messaggio concernente l'Accordo addizionale bilaterale alla Convenzione europea di estradizione, concluso con la Francia, che consente l'estradizione semplificata, dunque più rapida, di persone tra i due Stati.

L'Accordo addizionale alla Convenzione europea di estradizione risponde a un'esigenza pratica. In tal modo è possibile migliorare e accelerare la collaborazione in materia penale tra Francia e Svizzera nell'ambito dell'estradizione di persone ai fini del perseguimento penale e dell'esecuzione delle pene.

In futuro, grazie a una procedura semplificata, non occorrerà formulare alcuna domanda formale di estradizione per consegnare allo Stato richiedente l'individuo ricercato che non si oppone all'estradizione. La procedura semplificata sarà espletata direttamente dalle autorità competenti. La rapida consegna della persona ricercata allo Stato richiedente eviterà ritardi nel procedimento penale.

La Svizzera sta già applicando la procedura semplificata di estradizione e anche la Francia se ne potrà avvalere dopo l'entrata in vigore dell'Accordo. Quest'ultimo è stato firmato a Berna il 10 febbraio 2003 dalla consigliera federale Ruth Metzler-Arnold e dal ministro della giustizia francese Dominique Perben.

Contatto / informazioni
Mario-Michel Affentranger
Ufficio federale di giustizia
Bundesrain 20
CH-3003 Berna
T +41 31 322 43 42
Contatto