Dati del registro fondiario: nuove disposizioni per l’accesso elettronico

Comunicati, Il Consiglio federale, 24.09.2019

Dal 1° luglio 2020 saranno in vigore nuove disposizioni sull’accesso elettronico ai dati del registro fondiario. Nella riunione del 20 settembre 2019 il Consiglio federale ha deciso di porre in vigore per la suddetta data la modifica dell’ordinanza sul registro fondiario. Essa prevede che i Cantoni possano concedere alle autorità legittimate e ai proprietari dei fondi l’accesso elettronico ai documenti giustificativi.

Nel contesto del progetto 14.034 "CC. Atti dello stato civile e registro fondiario", adottato dal Parlamento nella sessione invernale 2017, è emersa la necessità di adeguare alcuni punti dell’accesso elettronico ai dati del registro fondiario. L’estate scorsa il Consiglio federale ha pertanto posto in consultazione una revisione dell’ordinanza sul registro fondiario. Nella riunione del 20 settembre 2019 ha preso atto dei risultati e posto in vigore per il 1° luglio 2020 l’ordinanza riveduta.

Ai dati pubblicamente accessibili del registro fondiario ha accesso chiunque, anche senza dover far valere un interesse particolare. Tuttavia, il registro fondiario contiene anche dati a cui si piò accedere soltanto sulla base di un interesse legittimo. Per determinate persone, categorie professionali e autorità, i Cantoni possono presupporre un interesse legittimo alla consultazione e concedere loro l’accesso elettronico ai dati. Il disciplinamento vigente dell’accesso elettronico, in particolare il fatto che l’accesso elettronico ai documenti giustificativi sia circoscritto ai pubblici ufficiali (notai), ha dato adito a discussioni e alcuni Cantoni lo ritengono troppo restrittivo.

Per questo motivo, il Consiglio federale ha adeguato singoli punti relativi alle modalità dell’accesso elettronico. I Cantoni potranno in particolare concedere l’accesso elettronico ai documenti giustificativi alle autorità legittimate e ai proprietari di fondi. Il principio secondo cui i Cantoni possono decidere se e a chi offrire tale accesso resta invariato.

La revisione attua inoltre la mozione 15.3323 Egloff "Diritto di consultare via Terravis i verbali di eGris". Infine, la revisione sancisce esplicitamente nell’ordinanza il rilevamento statistico dei dati da parte dell’Ufficio federale di statistica.

Info complementari

Documentazione

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 24.09.2019

Contatto

Contatto / informazioni

Anja Risch Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 52 42
Contatto

Dipartimento responsabile

Dipartimento federale di giustizia e polizia
T
+41 58 462 21 11
Contatto

Cartina

Dipartimento federale di giustizia e polizia

Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna

Palazzo federale ovest, Berna

Mostra sulla cartina