La Svizzera restituisce 19,4 milioni di dollari al Brasile

Comunicati, UFG, 15.04.2015

Berna. La Svizzera restituisce al Brasile 19,4 milioni di dollari, confiscati dal Ministero pubblico della Confederazione nel corso di un procedimento penale per riciclaggio di denaro intentato contro vari cittadini brasiliani.

Su segnalazione dell’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro, nel 2003 il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) aveva avviato un procedimento penale nei confronti di vari cittadini brasiliani titolari o aventi diritto economico di svariati conti bancari in Svizzera. Nel corso del procedimento, il MPC ha indirizzato alle autorità brasiliane varie domande di assistenza giudiziaria. Grazie ai mezzi di prova ottenuti dal Brasile, nel 2008 il MPC ha potuto portare a termine il procedimento penale confiscando valori patrimoniali per un ammontare di 19,4 milioni di dollari. Lo stesso anno le autorità brasiliane, che stavano dal canto loro conducendo procedimenti penali riguardanti lo stesso caso (operazione Anaconda), hanno chiesto alla Svizzera la restituzione dei valori patrimoniali confiscati.

Restituzione in base alla legge sulla ripartizione dei valori patrimoniali confiscati

I valori patrimoniali confiscati nel corso di un procedimento penale svizzero non possono essere restituiti a uno Stato estero fondandosi sulla legge sull’assistenza in materia penale. Tuttavia, la restituzione è possibile in base alla legge sulla ripartizione dei valori patrimoniali confiscati. In genere i valori confiscati sono equamente ripartiti tra la Svizzera e lo Stato estero, ma in determinati casi è possibile derogare a tale regola restituendoli per intero. Nel caso specifico la restituzione integrale s’impone dal momento che i fondi derivano soprattutto da atti di corruzione commessi ai danni dello Stato brasiliano e la loro confisca è stata possibile in particolare grazie all’assistenza giudiziaria concessa dal Brasile. Ecco perché l’Ufficio federale di giustizia, d’intesa con il MPC e altre autorità elvetiche, ha stipulato con il ministero di giustizia brasiliano un accordo di restituzione integrale. Il Brasile ha rilasciato alla Svizzera la dichiarazione di reciprocità necessaria a tal fine.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 15.04.2015

Contatto

Procedimento penale:

Jeannette Balmer Ministero pubblico della Confederazione
T
+41 58 464 32 40
Contatto

Restituzione:

Folco Galli Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 77 88
Contatto