Sotto analisi applicazione e impatto della legge sulla trasparenza

Parole chiave: Trasparenza | Valutazione | Autorità

Comunicati, UFG, 14.04.2014

Berna. La legge federale sul principio di trasparenza dell'amministrazione sarà sottoposta a valutazione per verificarne l’applicazione e l’impatto. L’Ufficio federale di giustizia ha affidato tale compito alla ditta di ricerca e consulenza politica "Büro Vatter Politikforschung und -beratung". Il Consiglio federale prenderà atto dei risultati a fine 2014.

L’entrata in vigore della legge sulla trasparenza nel 2006 ha segnato una svolta paradigmatica per l’Amministrazione federale, che dal principio di segretezza è passata a quello di trasparenza. Tale principio impone alla Confederazione – in linea di massima e con alcune eccezioni – di rendere accessibili al pubblico i propri documenti amministrativi.

Negli ultimi anni la Conferenza dei Segretari generali dell’Amministrazione federale ha rilevato un notevole aumento delle domande presentate in base alla legge sulla trasparenza. Alcuni Uffici federali riscontrano inoltre difficoltà ad applicarla. Ecco il perché di un rapporto approfondito che illustri come funziona l’applicazione del principio di trasparenza e quali effetti ne derivano.

Dopo aver raccolto le offerte di 15 istituti e professori, oggi l’Ufficio federale di giustizia (UFG) ha affidato il mandato di valutazione alla ditta di ricerca e consulenza politica "Büro Vatter, Politikforschung und -beratung", che interrogherà i richiedenti, i media, alcune ONG e dodici autorità federali nonché l’Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza in merito alle esperienze fatte con la legge sulla trasparenza. In seguito l’UFG analizzerà i risultati della valutazione informandone il Consiglio federale entro la fine del 2014.

Info complementari

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 14.04.2014

Contatto

Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 77 88
Contatto