Christina Schmid sarà la nuova direttrice dell’Istituto di diritto comparato

Parole chiave: Autorità

Comunicati, DFGP, 02.02.2011

Berna. Mercoledì il Consiglio federale ha nominato la cinquantunenne Christina Schmid quale nuova direttrice dell’Istituto svizzero di diritto comparato (ISDC) a Losanna-Dorigny. La signora Schmid, che dirige ad interim l’ISDC dal 1° dicembre 2009, entrerà in carica il 1° marzo 2011.

Una volta conclusi gli studi in giurisprudenza all’università di Berna, Christina Schmid ha svolto l’attività di assistente al seminario di storia del diritto. Dal 1994 ha lavorato presso l’Ufficio federale di giustizia (UFG), dal 2001 quale capo dell’Ufficio federale per il diritto del registro fondiario e del diritto fondiario. Inoltre ha insegnato diritti reali immobiliari e diritto del registro fondiario all’università di Berna. Nel 2006 ha conseguito l’abilitazione per diritto privato, storia costituzionale svizzera e diritto ecclesiastico, nel 2010 è stata nominata professore titolare.

L’ISDC è un istituto federale autonomo di diritto pubblico e impiega circa 30 collaboratori. Stila pareri sul diritto estero per le autorità federali, i tribunali e i privati. Inoltre mette a disposizione dei giuristi di tutto il mondo la sua biblioteca comprendente oltre 300 000 opere in più di 60 lingue.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 02.02.2011

Contatto

Contatto / informazioni

Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 48 48
Contatto