Intensificata la cooperazione tra Svizzera e Argentina

Il Consiglio federale approva il messaggio sul trattato di assistenza giudiziaria

Parole chiave: Assistenza giudiziaria

Comunicati, DFGP, 13.12.2010

Berna. La Svizzera e l’Argentina intendono rafforzare la cooperazione nella lotta alla criminalità internazionale. A tale scopo, venerdì il Consiglio federale ha accolto il messaggio che approva il trattato bilaterale di assistenza giudiziaria in materia penale.

Il trattato di assistenza giudiziaria istituisce la base di diritto internazionale che consente alle autorità giudiziarie dei due Stati di cooperare nelle indagini e nel perseguimento di reati, ponendo l’accento sulla lotta contro la corruzione, il traffico di droga, il riciclaggio di denaro e il terrorismo.

Il nuovo trattato, ispirato ai principi più importanti della Convenzione europea di assistenza giudiziaria e della legge federale sull’assistenza internazionale in materia penale, semplifica e accelera la procedura di assistenza giudiziaria tra i due Stati; riduce in particolare i requisiti formali (legalizzazioni), introduce strumenti moderni (videoconferenza) e istituisce in entrambi i Paesi un’autorità centrale che funga da interlocutore diretto per il trattamento delle rogatorie. Disciplina inoltre la consegna di oggetti e di valori patrimoniali sequestrati, nonché la trasmissione spontanea di informazioni in assenza di una rogatoria.

Il nuovo trattato estende ulteriormente la rete globale di accordi bilaterali agevolanti l’assistenza giudiziaria in materia penale. In America Latina la Svizzera ha concluso trattati bilaterali di assistenza giudiziaria con il Perù, l’Ecuador, il Messico e il Brasile; attendono l’entrata in vigore i trattati con il Cile e la Colombia.

Info complementari

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 13.12.2010

Contatto

Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 48 48
Contatto