Ancora al vaglio una normativa federale per le imprese di sicurezza

Il DFGP presenterà un rapporto entro la fine dell’anno

Comunicati, DFGP, 25.08.2010

Berna. Alla luce degli ultimi eventi, il Consiglio federale intende riesaminare l’opportunità di emanare una normativa federale per le imprese di sicurezza private domiciliate in Svizzera e operanti in zone di conflitto e di crisi estere. Mercoledì ha incaricato il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di stilare un rapporto entro la fine dell’anno, coinvolgendo anche i Cantoni.

Il 21 maggio 2008 il Consiglio federale aveva deciso di rinunciare, per il momento, a introdurre un obbligo di registrazione e di autorizzazione per le imprese di sicurezza e le società militari private domiciliate in Svizzera e operanti in zone di conflitto e di crisi estere. All’epoca la temporanea rinuncia a una normativa federale era dettata da tre motivi: in primo luogo, l’importanza del mercato svizzero era considerata secondaria; da un’analisi di diritto comparato era inoltre emerso che erano poche le normative efficaci e che non si delineava alcuna soluzione internazionale; infine, i controlli necessari erano giudicati sproporzionati rispetto alla scarsa importanza attribuita al mercato svizzero.

Situazione mutata

Con la Aegis Group Holdings AG, domiciliatasi quest’anno a Basilea, per la prima volta una delle principali ditte internazionali operanti nel settore della sicurezza e dei servizi militari privati ha stabilito la propria sede commerciale in Svizzera. Sebbene la società britannica precisa che continuerà a gestire l’attività operativa nella sede di Londra, la situazione è mutata rispetto al 2008. All’epoca nulla indicava la presenza di una ditta di simile caratura in Svizzera. Vista la situazione, il Consiglio federale intende avviare la discussione in merito a una normativa federale. Ha pertanto incaricato il DFGP di abbozzare a grandi linee una normativa federale entro la fine dell’anno, coinvolgendo anche i Cantoni.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 25.08.2010

Contatto

Contatto / informazioni

Marc Schinzel Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 35 41
Contatto