Protezione dei dati nell’utilizzo dell’infrastruttura elettronica della Confederazione

Il Consiglio federale avvia la consultazione sulla modifica della LOGA

Parole chiave: Protezione dei dati

Comunicati, DFGP, 12.12.2008

Berna. Gli utenti dell’infrastruttura elettronica della Confederazione devono essere tutelati dal trattamento illecito dei loro dati. Al contempo è necessario creare la base legale per consentire al gestore dell’infrastruttura di trattare lecitamente determinati dati. Venerdì il Consiglio federale ha posto in consultazione fino alla fine di marzo 2009 la modifica della Legge sull’organizzazione del Governo e dell’Amministrazione (LOGA).

Gli impiegati federali e gli altri utenti di telefoni e computer della Confederazione o le persone che accedono a edifici amministrativi protetti da controlli all’entrata lasciano inevitabilmente tracce elettroniche. Di norma vengono salvati solo i cosiddetti dati marginali generati al momento dell’apertura e della chiusura dei collegamenti elettronici (per es. informazione su quando è stata consultata quale pagina Internet su quale computer). Tuttavia, si tratta in parte di dati personali, che sono quindi degni di particolare protezione. Inoltre, in alcuni casi i dati marginali sono collegati a dati relativi al contenuto, i quali vengono in tal modo a loro volta registrati. Poiché finora i dati dell’infrastruttura elettronica venivano registrati e trattati ulteriormente senza alcuna base legale formale, il Consiglio federale desidera legittimare la prassi attuale disciplinandola nella LOGA.

Trattamento dei dati limitato dall’indicazione degli scopi

Le disposizioni proposte consentono agli organi federali di registrare, per motivi pratici, sostanzialmente tutti i dati generati durante l’utilizzo dell’infrastruttura elettronica. La limitazione viene introdotta per l’ulteriore trattamento dei dati non collegato alla persona, che viene consentito solo per determinati scopi. Gli organi federali possono trattare i dati generati al momento dell’apertura e della chiusura dei collegamenti elettronici soltanto per garantire, ad esempio, la sicurezza delle informazioni e dei servizi oppure per controllare se sono stati rispettati i regolamenti sull’utilizzo dell’infrastruttura. La valutazione della condotta di una persona (per es. per sospetto utilizzo abusivo di Internet) è soggetta ad ulteriori condizioni.

Info complementari

Documenti

Dossier

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 12.12.2008

Contatto

Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 48 48
Contatto