Svizzera e Eurojust intendono intensificare la cooperazione

Il Consiglio federale approva il trattato di cooperazione

Comunicati, DFGP, 15.10.2008

Berna. La Svizzera e Eurojust intendono intensificare la cooperazione nella lotta alla criminalità internazionale. Mercoledì il Consiglio federale ha approvato un trattato di cooperazione autorizzandone la firma. Il trattato sarà poi sottoposto al Parlamento per approvazione.

La Svizzera coopera già con Eurojust in singoli casi. Il trattato istituzionalizza tale cooperazione, disciplinando in particolare lo scambio d’informazioni tra la Svizzera e Eurojust, e garantendo una protezione dei dati di alto livello. Lo scambio d’informazioni passa per l’Ufficio federale di giustizia (UFG), designato referente nazionale. Un’ulteriore disposizione permette di distaccare un ufficiale di collegamento presso Eurojust, se in fututo ciò sarà ritenuto opportuno.

Eurojust è stato istituito dall’UE nel 2002 per rafforzare la lotta contro le forme gravi di criminalità. Questa istituzione con sede all’Aia ha il compito di promuovere il coordinamento delle indagini e del perseguimento penale tra gli Stati membri nonché di agevolare l’assistenza giudiziaria internazionale e l’esecuzione delle domande di estradizione. Eurojust è il corrispondente in materia di giustizia dell’Ufficio europeo di polizia EUROPOL. La Svizzera collabora con EUROPOL già dal 2006, anno in cui è stato concluso un trattato di cooperazione.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 15.10.2008

Contatto

Contatto / informazioni

Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 48 48
Contatto