Professionalizzazione nello stato civil

L'ordinanza sullo stato civile è totalmente riveduta

Parole chiave: Stato civile

Comunicati, UFG, 01.05.2003

Berna, 01.05.2003. Il sistema di documentazione elettronico „Infostar" e le prescrizioni relative a un tasso minimo di occupazione degli ufficiali dello stato civile comportano una maggiore professionalizzazione nello stato civile. Ciò consente praticamente di dimezzare l'ordinanza sullo stato civile. In questi giorni l'Ufficio federale di giustizia sta presentando l'avamprogetto alle autorità cantonali specializzate. In seguito, i Cantoni avranno tempo fino alla fine di maggio per prendere posizione.

La revisione totale dell'ordinanza sullo stato civile (OSC) è indispensabile in vista della tenuta elettronica dei registri dello stato civile (progetto „Infostar"). A partire dalla metà del 2004, la banca dati centrale sostituirà gli attuali quattro registri singoli contenenti informazioni relative a nascita, matrimonio, morte e riconoscimento dei figli nonché il registro delle famiglie, finora tenuti su carta da circa 1750 ufficiali dello stato civile in tutta la Svizzera. Tuttavia, i registri convenzionali avranno un ruolo chiave ancora per lungo tempo. Nel corso della fase pilota, la Confederazione fornirà un aiuto finanziario, poi „Infostar" sarà finanziato interamente dai Cantoni. Questi ultimi avranno dunque voce in capitolo per quanto concerne la gestione e l'ulteriore sviluppo della banca dati centrale.

L'attestato professionale federale per gli ufficiali dello stato civile

Le prescrizioni relative al tasso minimo di occupazione degli ufficiali dello stato civile (pari al 40%) e la vasta informatizzazione garantiscono un'esecuzione tecnicamente corretta dei compiti. L'ordinanza, praticamente dimezzata e più comprensibile, può dunque essere limitata ai principi. Se necessario, i dettagli sono disciplinati all'interno di istruzioni. La revisione prevede inoltre un attestato professionale federale per gli ufficiali dello stato civile.

A fine anno il Consiglio federale dovrebe licenziare la versione definitiva dell'ordinanza la quale dovrebbe entrare in vigore per il 1° luglio 2004.