Assistenza giudiziaria per presunto finanziamento del terrorismo

L'UFG ha trasmesso agli USA documenti bancari

Parole chiave: Assistenza giudiziaria

Comunicati, UFG, 17.01.2003

Berna, 17.1.2003. La Svizzera ha prestato assistenza giudiziaria agli USA nell'ambito di un trasferimento sospetto di denaro a una fondazione islamica con sede a Chicago. L'Ufficio federale di giustizia (UFG) ha trasmesso questa settimana al Ministero di giustizia americano i documenti bancari acquisiti a Zurigo.

Il 19 aprile 2002 gli USA hanno presentato una domanda di assistenza giudiziaria nel quadro di una procedura penale contro responsabili della fondazione islamica "Benevolence International Foundation" con sede a Chicago. Le autorità americane preposte al perseguimento penale sospettano la fondazione di aver sostenuto l'organizzazione terroristica di Al-Qaida mediante fonti provenienti da donazioni che sarebbero giunte alla fondazione anche attraverso un conto bancario di Zurigo. Il 30 aprile l'UFG ha accolto la domanda d'assistenza giudiziaria e ha incaricato il Ministero pubblico della Confederazione di rilevare la documentazione bancaria in questione.

La consegna degli atti relativi all'assistenza giudiziaria è stata ritardata in ragione di un ricorso al Tribunale federale e al Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP). Il Tribunale federale ha ritenuto soddisfatte tutte le condizioni dell'assistenzia giudiziaria agli USA e il 15 novembre ha respinto il ricorso in quanto infondato. All'inizio del gennaio 2003, la ricorrente ha ritirato il ricorso inoltrato al DFGP; tale ricorso era stato presentato sostenendo che la concessione dell'assistenza giudiziaria violasse gli interessi della Svizzera.

Info complementari